HEIL VAGINA!

heil vagina

E’ passato un anno da quando il Nazifemminismo ha ufficialmente invaso l’Italia, non sembra nemmeno vero, come dite? cosa sto dicendo? forse non ve ne siete neanche accorti, e ci credo, troppi impegni col pallone, con faccialibro, vero? e cosi non si fa caso alle cose serie, che poi diciamolo, spesso non sono cosi ben evidenziati dai media di regime.

Comunque è bene che lo sappiate, in data 01/08/2014, precisamente un anno fa, l’Italia ha ratificato la Convenzione di Istanbul, decretando di fatto il suo appoggio al Nazifemminismo ed al ripudio della sua Costituzione la quale, ricordo quanto recita:

Costituzione Italiana

Art. 3.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, SENZA DISTINZIONE DI SESSO, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Se non lo sapete, in sintesi, la Convenzione di Istanbul stabilisce che gli uomini sono violenti a priori e le donne vittime! da oggi l’Italia getta la maschera e viene formalmente abrogato il principio dell’eguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge, cosi come sancito dalla nostra Costituzione!

Ora, se avete letto bene l’articolo 3, coloro che hanno ratificato tale convenzione di Istanbul, dovrebbero essere accusati di alto tradimento verso lo Stato, sbattuti in galera a pane e acqua e alle Nazifemministe, perchè siamo buoni, gli diamo anche una melanzana, ed io agevolerei persino un cetriolo sopratutto per i loro scodinzolanti e slinguazzanti zerbini!

Qui potete vedere lo stato attuale degli Stati membri del Consiglio d’Europa:

– Che hanno RATIFICATO (ovvero che è entrato in vigore)
– Che hanno FIRMATO (aderenti ai principi esposti)

la Convenzione di Istanbul, basta cliccare QUI

Tuttavia, per farvi capire meglio la situazione, leggendo la fonte, ho creato una mappa ponendo le icone nazifemministe di diverso colore a seconda che lo stato abbia o meno RATIFICATO:

mappa nazifemminismoIl risultato è impressionante, neppure Hitler all’apice della sua storia Nazista seppe fare meglio!

In questi stati, avere un pene significa augelli per diabetici, specie in quelli che hanno ratificato, sappiatelo bene, oggi è un anno preciso che, per la legge di questi stati, compreso l’italia, TU, in quanto uomo, sei un violento ed un potenziale stupratore ed hai un articolo costituzionale in meno a garanzia dei tuoi diritti, ma puoi sempre tagliarti il cazzo e diventare un eunuco oppure operarti e diventare donna e vai tranquillo che risolvi il problema!

E qualcuno insiste a voler ripudiare il termine NAZIFEMMINISMO, ed io rilancio con la briscola! guardatevi a questo link quali erano, all’epoca NAZISTA, le grandi potenze e le potenze secondarie, le nazioni cobelligeranti, i governi manovrati dalla Germania, dall’Italia e dal Giappone, nonchè gli stati simpatizzanti e le nazioni occupate!

Sarà un caso che le nazioni dove il consumismo ed il femminismo imperano, siano anche quelle che si schierano contro la Russia?La storia si ripete? sarà questo il modo in cui si uccideranno nuovamente milioni di persone in una terza guerra mondiale? non credo, l’atomo farebbe tabula rasa, meglio creare una guerriglia dove mandare gli uomini, gli schiavi europei, a farsi ammazzare!

Cosa ho detto che succedera? ma nulla! stai tranquillo… scherzavo! sappiamo bene come stanno le cose in italia, eh?!?!? basta la partita di calcio, le slots la sera, il birrino con gli amici, ma che vuoi che succeda in italia?

Come dissi altrove, gli italiani, quelli veri, si sono estinti! quelli che combatterono sul Piave sono polvere, cenere! esattamente come l’orgoglio nazionale, che rispolveriamo alla bisogna durante i mondiali di calcio, si capisce! ci mancherebbe altro!

Forse non abbiamo voluto capire che noi Uomini siamo divenuti schiavi sociali senza alcun diritto in un mondo governato dal sistema dominante controllato dal Nazifemminismo, ma non abbiamo voglia di reagire, in fondo domani è domenica, ci sono le partite alla televisione.. ma chi se ne frega del Nazifenismo dellla Conversazione di pitbull e della Costruzione Italiana! vieni vieni! passa la birra e mettiti a sedere!

Annunci

Una risposta a "HEIL VAGINA!"

  1. Sono anni che “combatto” questo obbrobrio: dovuto all’uomo effeminato e assoggettato in quanto essere debole, alla donna. Sono anni che scrivo: portando fatti e misfatti di quest’epoca decadente e effeminata. Mi rendo conto che il terreno in Italia(patria di mammoni/effeminati) non è dei più semplici. La donna ha saputo giocare bene le sue carte, tanto che gli uomini(ma sembra un offesa quasi per loro che per me, definirli tali), sono oramai assuefatti, drogati, lobotomizzati. A prova di ciò, basti solo pensare che la donna che si autodefinisce emancipata moderna è persino riuscita nella folle impresa(con un UOMO non ci sarebbe mai riuscita), di far promulgare ed approvare una legge speciale contro il femminicidio, semplicemente accennando “alla parità”(illogico/falso) e/o minacciando l’uomo effeminato di maschilismo se non l’avesse fatto(naturale opportunismo femminile): Da quel giorno la vita di una donna, vale più di quella di un UOMO(parità???). Ho scritto pure un libretto, affinchè le cose non vengano dimenticate nè oggi nè mai(sempre se vi sarà un domani per l’uomo; in particolare per quello occidentale). Nonostante tutto ciò e molto altro ancora, nutro sempre la medesima speranza di poter risvegliare/recuperare qualche coscienza in più rispetto a ieri. Intendiamoci solo un secchio d’acqua tolto dall’oceano, ma sapere di essere riuscito in questa difficile/folle impresa, per me è e sarà sempre vista e sentita come una grande conquista.

..scrivi pure la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...