E’ San Valentino!

imagesCAPGTBKHLa festa più stupida che oggi si possa festeggiare, è proprio quella che cade ogni 14 febbraio, festeggiare una donna oggi equivale ad essere celebrolesi e zerbini, per non usare termini più consoni ma sicuramente offensivi, e lo dico in tutta onestà, ricordando ed osservando quanto le vaginomunite tengano veramente all’uomo: ZERO!

Per quanto concerne san valentino, si dovrebbe  ritornare ai tempi precedenti tale “festa”, ovvero ai tempi dei Lupercalia, che erano degli antichi riti pagani dedicati al dio della fertilità Luperco.

Tali riti che si celebravano il 15 febbraio prevedevano festeggiamenti sfrenati in cui venivano create coppie estraendole a sorte.

Inoltre per le vie di Roma gli uomini inseguivano le giovani con fruste di pelle di capra, per propiziarne la fertilità. Anche le donne in dolce attesa si sottoponevano volentieri al rituale, convinte che avrebbe fatto bene alla nascita del pargolo.

Secondo una leggenda narrata da Ovidio, al tempo di re Romolo vi sarebbe stato un prolungato periodo di sterilità nelle donne.

Uomini e Donne si recarono perciò in processione fino al bosco sacro di Giunone, ai piedi dell’Esquilino, e qui si prostrarono in atteggiamento di supplica. Attraverso lo stormire delle fronde, la dea rispose che le donne dovevano essere penetrate (inito, che rimanda a Inuus, altro nome di Fauno) da un sacro caprone sgomentando le donne, ma un augure etrusco interpretò l’oracolo nel giusto senso sacrificando un capro e tagliando dalla sua pelle delle strisce con cui colpì la schiena delle donne e dopo dieci mesi lunari le donne partorirono.

lupercalia

Nel 496 d.C., l’allora papa Gelasio I volle porre fine alla Lupercalia.

[Fonte: Wikipedia]

Ho più volte ricordato il significato che la donna interpreta nella parola “amore”, inteso a definire una relazione sentimentale tra due persone, per lei equivale alla parola SCHIAVISMO, diretta ovviamente all’uomo, o meglio, allo zerbino credulone che deve starle accanto, deve proteggerla (economicamente) e dedicargli tutte le sue energie, mentre lei è libera di farsi i cazzi suoi (esternazione valida in entrambi i sensi).

I veri Uomini capiscono perfettamente che questa festa, come le altre, oltre ad essere un puro evento consumistico – i pasticcieri ed i fiorai la festeggiano veramente – è da considerare al pari delle altre festività, ovvero crederci in tempi da infante, non da adulti.

Tuttavia c’è ancora qualche zerbino che crede a babbo natale, alla befana e pure a san valentino, quindi finche questi zerbini coglioni vivranno, le donne potranno pretendere doni e giornate speciali, essere invitate al ristorante magari, e poi forse darvi il loro putrido pertugio con il quale vi tiene per i coglioni, aspettand poi l’8 marzo per allontanarvi, festeggiare da sole, e magari scopandosi lo stripper mentre voi a casa o con gli amici!(ma non ti cagano di striscio!)

Gli zerbini italici sono degli stupidi, anche dinanzi alle tristi realtà odierne, continuano imperterriti a proclamare il loro amore (schiavismo) verso colei che li bistratta e li ritiene semplicemente degli utili idioti.

Inoltre, sono convinto che anche quest’anno, gli zerbini idioti faranno loro regali, cioccolatini, porteranno le loro schiaviste al ristorante, al cinema, ovunque e PAGHERANNO loro tutto, se ciò fosse realmente un proclamare il legame emotivo importante, le due persone pagherebbero a metà! ed invece, da brave puttane, le donne si fanno ancora pagare per poi omaggiare gli zerbini coglioni di turno con l’uso della vagina! le diversamente puttane ecco quello che fanno, vi invito a notare oggi quanto scrivo, e controllare chi dei due va alla cassa a pagare il conto! e qui gli zerbinismi si sprecano.. eeeeh ma tocca all’uomo pagare diranno i soliti coglioni zerbini.. fateci caso!

svgunRispedire al mittente questa stupida festa è del tutto logico, ma appare arduo, tuttavia gli uomini intelligenti possono evitare di farne parte, visto che hanno capito che non ha senso oggi sposarsi o avere una storia “seria”, ma già vedo mille astensioni, onde evitare la rottura di palle e la certa mancanza di fregna.

San Valentino oggi deve la sua popolarità soprattutto al marketing: solo in Italia è stato calcolato che tra cenette, fiori e sms, verranno spesi quasi mille milioni di euro. Sono questi i numeri del business che ruota intorno alle parole “ti amo”.

Concludendo, non vedo motivazioni nel festeggiare la razza femminile visto che dalla notte dei tempi rende all’uomo la vita un inferno, anzichè deliziarlo dei piaceri terreni e rendendogli tutto più semplice ma, al pari della sindrome di Stoccolma, gli zerbini adorano il loro carnefice!

Uomini, date retta, se proprio dovete festeggiare san valentino, imponete alla vostra vaginoprincipessa un Bed&breakfast, nel senso.. chiavatela tutta la notte ed al mattino,  fatevi portare la colazione a letto! se accetterà, allora potrete dirgli buon san valentino!

Quando si è innamorati si comincia sempre con l’ingannare sé stessi, e si finisce con l’ingannare gli altri. Questo è ciò che il mondo chiama amore“. (Oscar Wilde)

Annunci

Una risposta a "E’ San Valentino!"

..scrivi pure la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...