Sessualità Italica 2.0

bocca ciliegiaQuesto post vuole discutere e mettere in luce le motivazioni per cui, a mio parere, il porno online e le escorts stia rendendo le donne reali meno “appetibili” rispetto a qualche decennio trascorso.

Pur in coscienza rendendomi conto che questo possa esser visto come un problema sociale, ho provato a informarmi in rete ed a ricercare le motivazioni di quanto in seguito esposto, posso quindi scrivere quelle che sono le considerazioni che ho rilevato dai dati rinvenuti:

  • Cosa non si indigna dei vari desideri sessuali maschili? Il Porno
  • Cosa non chiede agli uomini di reprimere i loro desideri sessuali? Il Porno
  • Cosa offre agli uomini l’opportunità di avere qualsiasi esperienza (in maniera voyeuristica, sia chiaro) sessuale, con qualsiasi variazione si possa immaginare senza essere giudicati, rifiutati o condannati? Il Porno.
  • Cosa non ti chiede di essere ricco per godere una sessualità nella visione di una figa diversamente impossibile da spogliare? Il Porno
  • Cosa non ti chiede di essere alto, muscoloso, con tanti capelli ed i peli nelle quantità e posti giusti? Il Porno
  • Cosa non cambia idea a metà dell’atto sessuale? Il Porno
  • Cosa non ti manda segnali complicati difficili da decifrare, sottili, empirici e dai doppi fini? Il Porno

Ora.. io credo che gli uomini non avrebbero bisogno del Porno e delle Escorts se le loro fidanzate o mogli non rifiutassero la loro sessualità a priori, se la comprendessero al meglio, se non la usassero solo per i propri scopi.

Il Porno non esige che sia sempre l’uomo a pagare, ad approcciare, a spendere tempo, ad affrontare forche caudine, Il porno chiede solo una cosa: Cosa desideri?

Tuttavia, ciò che veramente desidera ogni uomo dalla propria donna è di avere un partner, una donna che lo rispetti per ciò che è, non per come dovrebbe essere, quanto dovrebbe guadagnare, per il tipo di vestiti, per l’auto che possiede; Una donna che ascolta le opinioni di un uomo e con mente critica mette in discussione le proprie idee invece di abdicare a testa bassa ai dictat di falsi moralismi; Una donna che comprende che anche gli uomini hanno bisogni, paure, complicazioni, ed ostacoli da superare come parte di un processo di vita e vogliono condividere queste esperienze nella coppia.

Gli uomini vogliono donne che abbandonino la manipolazione sessuale per propri fini e che vogliano divenire responsabili, coraggiose e decise nella sfera sessuale di coppia. Le donne domandano uguaglianza pur tuttavia mantenendo il controllo sulla sfera sessuale a loro esclusivo uso e consumo, ogni piccola concessione extra concessa al proprio uomo, è donata solo ed esclusivamente dietro compensi accessori non meglio precisati o infinite donazioni di varia natura, invece di essere vissute in maniera curiosa, giocosa ed entusiasta, e quando questo non accade, vi è l’abbandono e l’ostilità per richieste ritenute abberranti e becere!

Agli uomini è dato il messaggio preciso: il loro bisogno di sessualità è una necessità che li rende schiavi alla mercè delle decisioni della propria donna, che lo sottopone con arroganza ai propri voleri, ciononostante solo gli uomini erano, sono e saranno sempre coloro verso i quali puntare il dito per ogni responsabilità relativa ai tradimenti, che spesso sono le conseguenze di una vita sessuale misera ed arida, mentre alle donne viene concesso di tradire liberamente il proprio partner in quanto azione di emancipazione personale, certe di essere in seguito scusate dal fatto che il proprio marito/compagno non la faceva godere abbastanza, non era UOMO abbastanza, inoltre grazie a queste false scusanti morali fornite dalla società di oggi ed al nazifemminismo imperante, la donna è libera di cancellare dal suo passato tutti i tradimenti vissuti, in virtù di una costrutta mancanza di colpa, la sua coscienza è pertanto pulita!.. che ridere..ci sarebbe da piangere!

A questo punto, credo che valga la pena considerare che mentre gli uomini sono tenuti a dividersi in due situazioni diverse e ben distinte di doppia morale sessuale nella singola dimensione che la donna si aspetta dal proprio uomo per soddisfarla, lei si aspetta invece una vasta possibilità di privilegi dai quali scegliere ciò che più la aggrada, il tutto ovviamente senza accettare nessuna responsabilità delle conseguenze che scaturirebbero da tali privilegi e dalle condizioni imposte al proprio uomo.

Tornando al punto, io credo che oggi la libido maschile non stia scomparendo, ma che pian piano si stia dirigendo verso altri lidi, luoghi dove non esiste la paura, la colpevolezza, la vergogna e l’ansia di dimostrare questa libido, Le Escorts ed il Porno su internet sono divenuti un mezzo veloce, economico ed efficace per evitare problemi legati ad una sessualità giocosa e fantasiosa che altrove non si avrebbe occasione di avere, inoltre gli uomini, dinanzi alle acide zitelle italiote apprendiste veline nazifemministe, protette dalle leggi dello stato, hanno capito che impiegare il proprio tempo, danaro ed emozioni verso tali deserti, equivale ad una certa astinenza sessuale dalle evidenti controindicazioni che tutti gli uomini possono verificare nel reale quotidiano.

Il porno, come espresso in precedenza, non è l’unico rimedio per evitare una certa astinenza sessuale se non tramite lo schiavismo affettivo del matrimonio 2.0, vi sono anche le Escorts, che offrono un efficace rimedio per evitare di cadere vittima di queste donne predatorie, di queste vedove nere italiche, schiave del sistema e braccio armato del femminismo globale.

Perchè quindi molti uomini preferiscono il porno o le escorts all’avere una compagna? Il porno dona loro la possibilità di esprimere una sessualità che altrimenti non avrebbe ragioni di essere, non li obbliga ad esborsi economici rilevanti, inoltre alle escorts non interessa che lavoro fai, se sei disoccupato, se guadagni poco, alle escorts non interessa se guidi un’auto economica o costosa, se sei bello oppure no, se sei basso o grasso, se non sai fare tanti bei discorsi, se sei sposato, se sei divorziato, se hai bambini o se ti senti ancora con le tue ex.

Fintanto che sei un uomo dai modi garbati, anche se non sei più un ragazzino, puoi avere sesso da escorts molto più giovani e belle di quanto chiunque potrebbe mai avere possibilità di uscirci insieme o di sposare! la cosa che inoltre fa discutere è che se sei gentile con una prostituta, lei sarà gentile con te, mentre molte fidanzate o mogli non lo sono a prescindere.

In un mondo ideale, le donne sarebbero tanto affettuose, socievoli e dedite ai desideri sessuali del proprio uomo quanto le escorts, ma questo sappiamo benissimo che non è un mondo ideale per gli uomini, in italia poi le donne sembrano passare ore dal gioielliere a lustrarsela..

Qualcuno potrebbe opporsi all’idea di una prostituta per becere zavorre morali – spesso inesistenti per le donne, basti vedere come vivono liberamente la propria sessualità e i propri tradimenti – tuttavia, frequentare una escort alla bisogna, evita agli uomini di essere troppo dipendenti, sessualmente ed emozionalmente, dalle decisioni da prendere con le donne, ponendoli quindi in uno stato di NON NECESSITA’ tale da poter relazionarsi  in maniera equa con le donne.

Se, per esempio, si decidesse di limitare le proprie esperienze sessuali con le escorts o con fidanzate seriali, non ci si sposerebbe con una avvenente donna giovane, magra e sensuale per poi ritrovarsi anni dopo sposati con una vecchia grassa e non più sensuale donna al proprio fianco che sputa veleno ad ogni tuo desiderio e/o opinione; quando hai 60 anni, se ancora in salute – e sicuramente da single lo sarai, oltre che non aver speso soldi invano o in sempre più probabili divorzi – potrai avere sesso con le escorts che hanno la metà dei tuoi anni (viagra e cialis docet!)

Le Escorts inoltre non ti accuseranno mai di molestie sessuali quando gli chiedi di voler fare sesso o le inviti ad un appuntamento dagli esiti scontati, o quando gli fai dei discorsi a doppio senso, dove la tua libido può navigare libera e spensierata, o semplicemente perchè gli guardi le tette e le fai i complimenti perchè ha un bel sedere.

Diversamente da molte, se non tutte, mogli e fidanzate, le escorts possono fare sesso con te ogni volta che vuoi tu, e non solo quando sono dell’umore giusto, addio mal di testa, inviti a cena, regalini, ricatti e quant’altro mi sia dimenticato di citare.

La ricerca sociale del gruppo Abele ha dimostrato come gli uomini sposati siano i migliori clienti delle escorts, tutto questo non sarebbe vero se il matrimonio non fosse quella disastrosa situazione  che è oggi per la maggior parte degli uomini.

Diversamente da alcune donne, le escorts donano e ricevono volentieri il sesso orale, se è questo ciò che vuoi, non è un caso che il sesso orale sia per la maggioranza degli uomini la richiesta più gettonata, generalmente gli uomini sono molto attenti in tale ars amatoria.

Le escorts inoltre, non ti minacceranno di lasciarti o di non fare sesso con te se non le sposi, alle escorts non importa se le chiami solo quando ti va di farlo, non si preoccupano con quante altre donne fai sesso e non sono gelose da farti domande a trabocchetto.

Con le escorts, non impazzirai di gelosia, dal momento che non ti aspetti che lei ti sia fedele, come invece ti promise la tua ex, gli altri uomini della sua vita non le impediranno di essere disponibile anche per te o ti metteranno in cattiva luce perché hai una moglie o fidanzata infedele che ti fa le corna, o ti obbligherà per legge a crescere un figlio e pagarle gli alimenti per un bambino che ha avuto con un altro uomo, ma sostiene che è tuo, o attendere i risultati di un costoso test del DNA che accerti la tua reale paternità necessaria per dimostrare che non è il tuo bambino. Test che nel 2012 ha dimostrato come 1 bambino su 10 sia ILLEGITTIMO.

A questo punto, alcuni di voi diranno che è da sfortunati usare le escorts per avere del sesso, visto che si fanno pagare.. ebbene, quante volte siete usciti per un aperitivo con una donna, o un caffè, con la vostra auto, magari poi per un apericena, poi una cena, poi in un locale?

La verità che volete nascondere a voi stessi, dietro falsi moralismi – che di certo non toccano le donne – è che la state pagando comunque! tutto quanto sopra scritto costa DENARO! e non c’è nessuna garanzia che scopate!

e qualcuno direbbe, già lo sento! “ma il lato romantico? il corteggiamento?” se cosi fosse, sarebbe reciproco e la donna non si farebbe pagare indirettamente o almeno pagherebbe anche lei per il piacere di stare con voi! invece si fa pagare come una escort, senza darvi quello che vorreste, che sia l’interesse personale o la vagina che ha in mezzo alle coscie! una differenza importante tra le prostitute e le fidanzate/mogli è che le prostitute sono più oneste, in quanto ti dicono all’inizio quanto ti costeranno e non fanno finta di non essere interessate al tuo status sociale, al tuo lavoro ed ai tuoi soldi ma solo per le fossette carine o gli interessi comuni o per il bel carattere o come sei sexy o sei bello… balle! chiedetelo ai sempre più numerosi divorziati italiani! che fine hanno fatto le fossette carine nel divorzio?

Contrariamente al matrimonio 2.0 ed al successivo sempre più probabile divorzio, la prostituzione è un semplice dare avere che ha una fruizione e termine ben preciso, contrariamente al matrimonio 2.0, non c’è bisogno di continuare a pagare quando questo termina, non pagherai mai gli alimenti ad una escorts.

A differenza di molti uomini divorziati, se ti limiti alle escorts ed alle fidanzate, non ti troverai in futuro da solo a pagare centinaia o migliaia di euro ogni mese per una ex moglie che non ha fatto nulla per te se non esigere sempre tutto in virtù delle sue aspettative.

Una escort non ha diritto a metà dei tuoi averi o più della metà del tuo stipendio che hai guadagnato mentre la frequentavi, e neppure alla tua pensione.

Con una escort non c’è bisogno di assumere un avvocato viste le leggi ingiuste contro gli uomini in caso di divorzio, emanate dai rappresentanti politici pur di avere voti e l’approvazione degli elettori, la maggioranza dei quali sono donne.

Considerazioni quindi forti degne di una profonda riflessione maschile, necessaria ai nostri giorni per spezzare le catene che ci legano ad una relazione basata semplicemente sulle aspettative femminazi che non tutelano in alcun modo il maschile, per quanto possa sembrare dura e discutibile questa visione del porno e delle escorts, ricordate sempre che siete voi a decidere quale vita scegliere, se la vostra o quella imposta dalle becere e discutibili consuetudini sociali nazifemministe.

Annunci

3 risposte a "Sessualità Italica 2.0"

  1. Quello delle mignotte è uno dei controsensi più clamorosi della nostra epoca: sei riuscito a spiegare molto bene come mai nell’era della massima libertà sessuale ( e della massima emancipazione femminile ) la prostituzione sia comunque dilagante.

  2. Un’altra cosa: le donne sono contro la prostituzione non per il mercimonio in sè ma solo perchè le mignotte vendono a poco ciò che loro vogliono vendere a peso d’oro.

  3. Sono conti sacrosanti!Faccio il mio caso personale.Come ho scritto in un altro commento vivo in Brasile da 8 anni(tranne brevi periodi di ritorno per necessità,come adesso).Durante i primi 6 anni ho avuto 2 storie di 3 anni:la prima aveva una bambina di 6 anni alla quale mi ero affezionato più che alla madre,perchè a differenza di questa che non valeva niente,era molto intelligente e affettuosa.Ciò non le ha impedito di lasciarmi con il più bieco cinismo e insensibilità nei confronti della sofferenza che infliggeva soprattutto alla figlia perchè io mi sono rifiutato di:
    1)Sposarla con la comunione dei beni TOTALE(in Brasile esistono due forme di comunione dei beni-totale,che comprende anche i beni costruiti PRIMA del matrimonio-,e parziale-che mette in comunione solo i beni costruiti dopo il matrimonio,come da noi).Inutile dire che lei non aveva niente e i beni in comunione sarebbero stati solo I MIEI.Oppure:
    2)Comprarle un appartamento e intestarlo a lei.Oppure:
    3)Visto che amavo tanto sua figlia(che a differenza di lei mi amava disinteressatamente),intestare alla bambina la casa che avevo intenzione di comprare per noi,cosa che poi non ho più fatto perchè mi ha lasciato(per fortuna)per un altro più ricco.Oppure:
    4)Fare un figlio;ovviamente non per amore,cosa che io desideravo più di qualunque altra,ma come una sorta di assicurazione sulla (sua) vita.
    Ovviamente non ha ottenuto niente e io sono stato lasciato e neanche so quanto mi è costata in tutto quel tempo.Memore di ciò quando ho trovato la seconda,con la quale sono caduto dalla padella nella brace,ho fin dall’inizio tenuto il conto di quanto spendevo per lei,scrivendo praticamente tutto:dalle uscite serali(dividendo il conto in due),ai regali,soldi dati(per aiuto a vario titolo)esami medici(perchè in Brasile la sanità costa e chi è a salario minimo non si può permettere i costosi “planos de saude” privati),ricariche telefoniche ecc.ecc.Il risultato è stato che mentre eravamo in Italia per un periodo di vacanza(lei era in ferie dal suo lavoro e ovviamente il costoso biglietto l’ho pagato io)si è accorta di essere incinta e ha voluto abortire mio figlio(in Brasile l’aborto è illegale)e ho dovuto pagare io anche quello(perchè lei come straniera non aveva diritto all’intervento gratuito).Solo dopo ho capito perchè(all’inizio,accecato dal sentimento non ho riflettuto abbastanza sul chiaro segnale che mi dava il suo comportamento):poichè avevo dei dubbi sulla mia paternità(l’esame di dosaggio ormonale e la relativa settimana di gravidanza non tornava con quando avevamo avuto rapporti in quel periodo) le dissi che volevo il figlio ma che quando fosse nato volevo il DNA.Lei con una prontezza di riflessi eccezionale rispose che il problema non si poneva perchè lei non si sentiva pronta ad avere un figlio e non lo voleva;in realtà non era sicura che fosse mio.E’ ovvio che un anno dopo,quando ormai il rapporto era compromesso a causa della sua aridità ormai evidente sotto tanti aspetti,io ormai disilluso ho preso coscienza di quel particolare e quando gliel’ho rinfacciato lei mi ha lasciato.E’ chiaro il perchè:ormai il gioco era stato scoperto e non poteva più aspettarsi niente di positivo(secondo i suoi calcoli)da me.Tutta questa lunga premessa per arrivare al nodo della questione.A quel punto ho fatto i conti di tutto quello che mi era costata in quei tre anni(ma in realtà 906 gg.,perchè io passo anche diverso tempo in Italia) e sapete qual è il risultato?La bellezza di 7803,53 real,che al giorno fa 8,61 e 51,67 ogni 6 gg.Se avessi utilizzato questi soldi per pagare una prostituta sul lungomare avrei potuto scopare ogni 6 giorni,senza umiliazioni,senza sofferenza umana per i miei sentimenti,senza stress psicologico.Mentre lei me la faceva sospirare e a volte non ci vedevamo anche per due settimane.Meditate gente,meditate.

..scrivi pure la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...