i XX Comandamenti

iXX comandamentiVorrei iniziare il nuovo anno con un post in aiuto a tutti gli uomini che hanno a cuore il rispetto del maschile come dono per il femminile, mai come sottomissione o come negazione di se stessi in quanto tali.

A tale scopo, dopo aver meditato e ponderato sulle vicende quotidiane, dopo esser divenuto testimone mio malgrado di tanti atti di zerbinaggio, ho deciso di pubblicare i venti comandamenti che, a mio parere, ogni uomo dovrebbe attenersi per evitare molte situazioni spiacevoli e futuri tristi pregni di solitudine e di avvocati.

I XX COMANDAMENTI

I. Non dire mai per primo “Ti amo”

Generalmente le donne vogliono sentirsi come se dovessero superare
degli ostacoli per vincere il cuore di un uomo. Esse bramano la sfida,
vogliono catturare l’interesse di un uomo interessante che ha altre
donne le quali competono per la sua attenzione, e alla fine prevalere
sulla sua riluttanza a concedererti esclusivitamente a lei per una
relazione seria. L’uomo che mostra il suo mondo emotivo troppo
facilmente e troppo presto, ruba alle donne la soddisfazione di
guadagnarsi il suo amore. pertanto, anche se sei innamorato di lei, non
dirglielo mai prima che lei te lo abbia detto. Dar prova di moderazione
compassionevole per il suo bisogno di lottare verso tale realizzazione,
inspira nella donna tutti quei meccanismi sentimentali che la
legheranno a te.

II. Rendila gelosa ma senza esagerare

Flirta, senza esagerare, con astuzia, con altre donne davanti a lei.
Non dissuadere altre donne dal flirtare con te. Le donne non lo
ammetteranno mai ma la gelosia le eccita. Il pensiero di te che risulti
interessante per altre donne accresce il tuo valore e suscita spesso in
lei la necessaria competizione per mostrarsi meglio delle altre ed
avere il tuo esclusivo interesse, concedendosi sessualmente molto prima
di quanto ti aspetti. Nessuna ragazza vuole un uomo che nessuna donna
vuole, mettitelo in testa! – hai fatto caso come non ti caga nessuna
quando sei da solo, mentre lo fanno quando sei con una tipa? – Se sei
capace di gestire questo aspetto in una relazione, sarai sempre in
grado di avere molte opzioni e dirigere i giochi con la tua lei.

III. Quello che tu vuoi, non la tua donna, sono le tue priorità

Dimenticate tutti i cliché romantici del classico zerbino che proclama
tutto il suo eterno amore per la donna che lo completa. Le donne non
vogliono essere “l’unica cosa importante” o il centro dell’esistenza di
un uomo. Esse, infatti, vogliono sentirsi subordinate ad un uomo –
ricordate quello che cercano? un uomo che mi dia sicurezza –  per tutta
la vita, subordinata significa aiutare il proprio uomo che sa cosa
fare, aiutarlo a raggiungere i suoi scopi e/o quelli comuni con il loro
sostegno femminile, e di seguirlo durante tutto il percorso della vita.
È necessario quindi rispettare l’integrità di una donna e non mentirle
sul fatto che lei è “tuo ciò che vuoi”. Non è il tuo tutto, non deve
esserlo, tu devi sapere quello che fai, i tuoi scopi, e renderla
partecipe mentre indichi la strada, la donna non è e non sarà mai
“tutto ciò che vuoi” perchè se lo è, presto non lo sarà più.

IV. Non giocare mai secondo le sue regole

Se consenti ad una donna di imporre le sue regole nei tuoi riguardi,
non la inspirerai mai a camminare al tuo fianco. Persino la donna più
forte, la più sfegatata femminista vuole essere guidata da un uomo
forte che sa cosa fare. La polarità è il nucleo di un sano rapporto
d’amore. Non permetterle mai di calpestarti, di rinnegare il tuo essere
maschile, di romperti le palle con le sue richieste capricciose e stati
d’animo volubili. Le sue emozioni sono un uragano, la sua anima un
sabotatore. Pensa a te stesso come baluardo contro la sua tempesta.
Quando si afferra a te deve sentirsi come attaccata ad un pilastro che
la difende contro se stessa, contro i venti, lei deve vedere in te una
figura autoritària che sventa i suoi peggiori istinti, devi essere come
una roccia per una cozza, forte, solido, incrollabile ed immobile.

V. Focalizzare il rapporto su di te

Dai sempre alla tua donna 2/3 di tutto quello che ti dà. Per ogni tre
chiamate o sms, tu ne dai due. Tre dichiarazioni d’amore da parte sua
corrispondono a due in cambio. Dargli due manifestazioni di affetto e
stop fino a quando lei non risponderà con altri tre. Quando lei parla,
rispondi con meno parole. Quando si emoziona, tu emozionati di meno.
L’idea alla base del rapporto è duplice – stabilisce il tuo maggior
valore in modo che sia sempre lei a seguirti e dimostre di avere
l’autocontrollo necessario per evitare di essere travolto nei suoi
drammi emozionali! tutto ciò dona alla donna la possibilità di
esprimersi e di dare molto di più.

VI. Tienila sulle spine

Fedeli alla loro inperscrutabile natura, le donne spesso fanno domande
per le quali non vogliono avere delle risposte dirette. Guai per l’uomo
che risponde sinceramente – il suo destino è la sofferenza dell’uomo
beta – Eludere, prendere in giro, offuscare sono la parola d’ordine in
questi casi. Lei ha piacere quando deve immaginare cosa tu stia
pensando, quali siano i tuoi fini, fa parte della sua essenza
femminile, scoprire le carte in maniera sincera gli rovina il gioco
emotivo. Una donna vuole la sicurezza finanziaria e una famiglia, ma
non vuole la sicurezza nella passione! Fargli sapere sempre come stai,
se sei felice etc etc le dona le carte giuste per stare tranquilla e
non pensare più a te, a come renderti felice! Quindi se ti fa
incavolare falle subito notare i suoi errori, ma se ti tratta bene
premiala molto lentamente, a piccole goccie. Premiala per il suo buon
comportamento in modo intermittente ed imprevedibile e lei non si
stancherà mai di impegnarsi per darti piacere.

VII. Avere più scelte

Non metterti mai, specie nelle fasi iniziali di un rapporto, nella
condizione di essere “preso per le palle”. Un uomo con molte scelte è
un uomo che non ha necessità. Si costruisce la fiducia e incoraggia
l’audacia con le donne se c’è un’altra donna, sei tu poi che deciderai
con quale donna valga la pena impegnarsi o meno.
Generalmente, quando una donna ha fatto sesso con un uomo, ha abdicato
a parte del suo potere per lui, quando poi lei si innamora di lui,
perde e cede del tutto questo potere. Ma l’amore è effimero! e con il
tempo lei può tranquillamente riusare il suo potere e minacciarti di
lasciarti. Questa è l’arma finale delle donne! Se solo lo volesse, lei
può, anche grazie alle leggi, riprendersi il suo amore, la tua casa, i
vostri figli, buona parte del tuo salario, dei tuoi beni e della tua
buonuscita futura, strappando in un istante l’anima dal tuo corpo che
si troverà a contemplare l’abisso più profondo. Sapere quindi di avere
più scelte significa, sapere dove si può trovare un affetto
conseguente, fortificare la volontà e soddisfare la virilità, oltre che
gestire le situazioni sempre al meglio.

VIII. dire “mi spiace”  solo quando è assolutamente necessario

Non dire “mi spiace” per ogni cosa sbagliata che fai. Si tratta di una
posizione di sottomissione che nessun uomo dovrebbe adottare per
riflesso, non importa quanto alfa o beta sia. Scusandosi aumenta in lei
la domanda di più scuse. Lei si aspetta la tua contrizione, come un
gatto che aspetta che il suo pasto gli sia servito ad un tempo
stabilito ogni giorno. E poi il tuo valore si abbassa ai suoi occhi.
Tuttavia, se hai fatto o commesso qualcosa di gravemente sbagliato, si
dovrebbe riconoscerlo ma senza usare “Mi dispiace.”, ma dirlo in
maniera indiretta del tipo “Ormai è fatta, vediamo come rimediare” o
dirle che “stai male ” per quanto hai fatto.

IX. Connettiti con le sue emozioni

Preparatevi a mettere da parte dagli altri uomini e connettetevi con il
paesaggio emotivo di una donna. La sua mente è un mondo alieno che
richiede abililità di navigazione per raggiungere il tuo scopo. agisci
nell’etosfera, nel mondo delle emozioni piuttosto che nel deserto della
logica. Sii giocoso con lei, ma mai un clown. Utilizza tutti i tuoi
sensi. Descrivi nel dettaglio gli scenari lussureggianti che vuoi
raccontarle in modo da farle riscaldare il cuore fino a quando non sarà
fiamme. Lascia i tuoi sentimenti liberi di sfogarsi nell’emotività
controllata, vaga in lei, nella sua mente, mescola decisione ed
emotività nei punti chiave. Tu non sei su un percorso lineare con lei.
tu vaghi su tutto quanto non sia necessariamente troppo importante,
portandola in un’avventura emozionale mentale. In questo mondo emotivo
non c’è bisogno di finire gli illimitati pensieri o trarre subito
conclusioni, c’è solo bisogno di esperienza. Stai afferrando la sua
mano e corri con lei nel suo lungo infinito, nel suo labirinto mentale
senza fine o principio, ridi e lascia che le dita scivolino sulle
pareti dei ciottoli lungo la strada dell’etosfera femminile.

X. Ignora la sua bellezza

L’uomo che allena la sua mente a non sottomettere i centri della
ricompensa del suo cervello quando incontra una bella donna, trasforma,
per incanto, tutte le sue interazioni con tutto il genere femminile. La
sua apprensione e la coscienza di sé , del valore della sua maschilità,
non si scioglieranno come neve al sole, non sentirà il bisogno di
azzerbinarsi per entrare nelle sue grazie e farsi sfruttare, questo
spianerà la strada ad interazioni più oneste verso se stesso e verso le
donne oggetto del suo desiderio. Questo è uno dei motivi per cui i più
grandi playboy ed amanti della storia passata e contemporanea, ricevono
più amore e sesso dalle donne di quanto ne avrebbero bisogno,
frequentando belle donne  – attraverso le esperienze positive con tante
belle donne che perdono il loro potere su di te, non mettendoti più
soggezione con la loro bellezza. Per aiutarvi a fare ciò, è bene non
dire subito es.: “che figa che sei” “sei molto carina” tutto ciò vi
aiuterà ad acquistare il giusto stato d’animo per parlare con lei, e
mentre lo fate non guardatela sempre negli occhi – se non quando le
dite cose realmente importanti – gesticolate il giusto, il linguaggio
del corpo è essenziale che accompagni ogni parola che dite, ma MAI
abbusare. Inoltre, mentre parlate con lei, evitando di guardargli le
tette, domandatevi mentalmente quanto lei sia interessante come persona
o se valga veramente la pena di conoscerla. il primo complimento dovrà
giungere solo se lei vi avrà detto per prima o fatto qualcosa di utile
a VOI!, soprattutto con una ragazza con che avete appena conosciuto o
con la quale non avete avuto nulla. Disattivate la parte del cervello
che vuole metterla sul piedistallo. in tale modo si raggiungerà la
possibilità di portarsi a letto donne interessanti e di media-alta
bellezza, in quanto l’uomo medio-basso di norma mira alla scritta
welcome sulla schiena ed a intucciare il biscotto. Cercate di evitare
di portarvi a letto delle cozze, facendo ciò non solo abbasserete la
vostra autostima, ma accrescerete la speranza nelle cozze di sentirsi
come le veline, ed indirettamente danneggerete tutti gli altri uomini!
se avete problemi inizialmente procuratevi una escort o masturbatevi,
qui c’è in ballo molto di più che una svuotata di gemelli di famiglia,
e se non capite meritate di subire tutto il male che ogni donna
italiana è in grado di fare.

XI. Essere irrazionalmente sicuro di sé

Non importa quale sia la tua posizione in questa esistenza, tu passi
attraverso il mondo senza scuse o alibi. Non importa se oggettivamente
non sei l’uomo migliore che una donna possa avere, ciò che conta è che
tu pensi e agisci come tale. Le donne hanno l’istinto di un cane per
scoprire la debolezza negli uomini, e mirano a quelle per distruggerti
e sottometterti. Avere sempre fiducia in se stessi, giustificata o no,
innesca risposte emotive di sottomissione nelle donne – nelle
femministe ira, ma a questo punto scopatele e mandatele a quel paese –
Con le Donne (ocio alla “D” maiuscola) una irrazionale fiducia ti
porterà più figa di quanto potrebbe mai fare un disfattismo razionale.

XII. Massimizzare i punti di forza, ridurre le debolezze

Il miglioramento di noi stessi, come uomini, attira le donne nella
nostra orbita. Per fare questo è necessario identificare i tuoi talenti
naturali e le carenze e darsi da fare per migliorarli, hai un fisico da
schifo? Parla con un dietologo e vai in palestra! sei un burlone di
talento? non sprecare tempo ed energie cercando di esprimere il tuo
“iO” in un dibattito filosofico! Il tuo obiettivo dovrebbe essere
quello di attrarre le donne col minimo o senza sforzo, in modo
naturale, affine al tuo “iO”, impiega i tuoi punti di forza, non
importa quello che sei, li fuori per te, c’è una figa che vuole il tuo
pene, c’è almeno una donna per ogni tipo di uomo! non cercare di essere
l’uomo che non sei, la masturbazione e le escorts saranno il tuo
destino.

XIII. Meglio essere legalmente audaci che timidi

Il contatto fisico, con una donna, in maniera garbata, civile, non
inopportuna, fatta in maniera spontanea e con naturalezza, ti condurrà
in una posizione migliore di quanto non farlo affatto. Non lasciatevi
intimorire dalle vostre sensazioni positive, siate coraggiosamente e
legalmente audaci con lei, ma mai volgari! non permettere ad una donna
di calpestare la tua maschilità, sei tu che devi fare la prima mossa
DOPO che hai notato l’inevitabile interesse, alla donna, generalmente
piace quando l’uomo ostenta il suo interesse verso di lei, sia che gli
piacete o che voglia sfruttarvi, segretamente gestisce questa
situazione per i suoi fini, vi porrà degli ostacoli emotivi e fisici ai
quali siete tenuti a sottostare e passarli a pieni voti, pur
comprendendo la stupidità logica di tali situazioni, vi ricordo il mare
emotivo che è la donna, pertanto non affrontare questi ostacoli
significa non raggiungere i vostri scopi e non vi porterà da nessuna
parte. Non c’è bisogno di essere uno stronzo, ma se non hai scelta,
meglio essere uno stronzo audace che uno zerbino gentile.

XIV. Scopala per bene

Scopala come se fosse la tua ultima volta. E tua. non farti scopare,
non sottometterti, fai tutto per farla godere ma come piace a te,
sottomettila sessualmente scatenando l’amante e l’uomo che c’è in te!
E’ una fottuta guerra all’orgasmo! se non lo farai, non solo non le
darai ciò che lei vuole, ma non la farai sentire donna affatto, oltre
che provocare in te la memoria di youporn e venire in 5 minuti! è un
meccanismo del cavolo ma credimi, solo se sei tu a gestire il tutto
potrai farle sentire l’uomo che c’è in te, che la domina, che la
soddisfa, che scatena la massa di carne, la agita in un miscuglio di
fluidi sessuali maschili e femminili. Non dimenticare i preliminari..
mai! ma non farli durare in eterno, siamo qui per scopare bene, ma i
preliminari fatti a dovere sono l’apoteosi che conosciamo come “fare
l’amore” Se non sai come si fà, impara a come dargli degli orgasmi con
lo squirting, ricordati che le dita non hanno problemi di ejaculazione
precoce e neanche la tua lingua!. Non peritare nessun orifizio, pezzo
di pelle, nulla! tutto deve scorrere tra le tue e le sue voluttuose
labbra! Baciala tutta, fai l’amore con lei tutta la notte, a più
riprese! e tienila stretta al mattino. Diventa il proprietario della
sua sessualità ed avrai la sua gratitudine ed il suo amore.

XV. Mantieni l’autocontrollo

Tu sei una quercia. Non sarai manipolato dai suoi pianti, dalle sue
urla, dalle bugie, dai suoi giochetti mentali, dall’astinenza sessuale,
dai suoi stratagemmi per farti ingelosire, caldo / freddo / caldo /
freddo o sensi di colpa. Lei ti pioverà e tuonerà intorno a te, TU sei
un rifugio alla sua tempesta! Per quanto possa fare, lei non dovrà
trascinarti nel suo caos emozionale. Quando avrai la padronanza di te
stesso, avrai padronanza su di lei.

XVI. Non avere paura di perderla

La paura è l’arma che uccide l’amore. La paura è il trionfo del proprio
ego, come tale, l’ego-ismo porta alla solitudine più assoluta.
Preparati, per tutta la vita, ad affrontare sempre le tue paure,
soprattutto quella di perdere la tua donna! Se non lo farai, non solo
permetterai a lei di calpestarti, ma il tuo dolore successivo sarà tale
da distruggerti per parecchio tempo. Ricorda: “Colei che può
distruggerti, ti controlla.” Non darle questo potere. Ama te stesso
prima di accettare il suo amore.

XVII Non preoccuparti o avere paura di ciò che tutti pensano di te

Ogni uomo ha il suo amor proprio, il suo “iO”, il proprio “ego”, devi
essere indifferente a ciò che la gente pensa di te, che si tratti di
critiche soggettive o lusinghe insincere. Cercate di essere obiettivi
con voi stessi e bilanciate il vostro ego. Non sprecare il tuo tempo
cercando di pensare a cosa lei stia pensando, invece pensa per te,
pensa a come divertirti, dove ti piacerebbe andare, cerca
indirettamente di farle credere che quello che fai non è per lei ma per
te stesso, se lei capisce che tu fai tutto solo per farla felice, ti
porrai nella condizione di zerbino, devi farla felice indirettamente!
Non lasciare che i suoi pensieri o opinioni possano controllare il tuo
stato d’animo e/o le tue emozioni, rimani freddo, calmo e raccolto.
Invece di pendere dalle sue labbra, sii propositivo ed osserva le sue
reazioni, più eloquenti delle sue parole.

XVIII-Non essere Zerbini.

Smettila di cercare di controllare e manipolare il risultato finale
anche a scapito della tua dignità. Controllatevi per diana! Siate
sempre onesti con quello che volete ottenere veramente e NON scusatevi
mai per fare quanto è giusto che un VERO UOMO faccia o non faccia!
Smettetela di tergiversare, di essere mollaccioni, zerbini e sottomessi
ad una figa! Che tristezza! mostrate di avere le palle!

XIX- Non prendertela troppo con te stesso o con fato avverso o con lei.

Cerca di vedere SEMPRE le situazione da un altro punto di vista, ad
esempio, il rifiuto da parte di una donna NON E’ UN FALLIMENTO ma è un
pareggio! un 50-50, non tutte le ragazze sono fatte per te ed un
rifiuto ti fa risparmiare tempo, soldi ed energie preziose! Se noti che
una donna non è interessata a te, lasciatela andare e smettere di
correrle dietro come se l’avesse solo lei.. Spesso tornano indietro ed
alle vostre condizioni, oppure aria! passi lunghi e ben distesi! qui
non ci sono zerbini vero? bene!. Non essere un dittatore, ma non essere
troppo accomodante. Siate flessibili ma rimanete fermi, sapete dove
tracciare la linea di ciò che si è disposti a tollerare o no. Diversamente non riuscirete a sapere cosa volete dalla vita, da lei e non riuscirete mai ad essere onesti con voi stessi.

XX- Sii sinceramente interessato di lei

La curiosità significa essere interessati. Fai delle domande
interessanti su di lei, sulla sua vita, ma non troppo, non è un quiz, o
un esame.. sii genuino, cerca di sapere della sua vita. Ricordati di
leggere sempre tra le righe. Cerca di essere un buon ascoltatore, ma
astieniti dal darle consigli non richiesti, dal giudicarla o cercare di
“sistemare” i suoi problemi, o cambiare il suo comportamento, se non lo
farai, lei inizierà a vederti “come un amico/come un fratello” e queste
persone non fanno sesso con lei, tantomeno ci passano l’intera
esistenza.Essere troppo loquace e prolisso non è sexy. parla di meno e lascia che
lei riempia gli spazi vuoti del dialogo. Cerca di farla parlare il più
possibile, di sapere tutto su di lei e farle sapere il meno possibile
su di te. L’onestà non deve essere confusa con la confessione, non
vantarti o dare informazioni inutili e mantieni sempre la tua aria di
mistero. Più lei ti porrà delle domande, maggiore sarà il suo interesse
ad approfondire le tue mezze risposte, più si interessa a te, maggiore
sarà il tuo controllo su di lei, tu devi avere sempre il possesso della
palla, fallire significa prendere un gol e perdere la partita
dell’interesse in gioco.

Annunci

..scrivi pure la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...