La novella dei Fighi, degli Sfigati e delle Zitelle

Le donne italiane generalmente amano l’eccitazione ed odiano la noia, quando sono nei loro anni migliori, in genere dalle medie alle superiori, non cercano la stabilità emotiva che gli “sfigati” hanno da offrire, perché li reputano poco attraenti e noiosi.

Tenete a mente che le donne, in questa fascia di età, generalmente non scelgono da sole, di solito si confidano con la madre o con la sorella o, come spesso accade, con la pletora di amiche, questo vero e proprio Consiglio Superiore della Vagina è il metro di misura che serve spesso come fattore decisivo, per lo sfigato, di avere o meno il privilegio di uscire con Sua Maestà Vagina vulva X.

Se Il Consiglio non dovesse considerare sufficentemente bello, simpatico, popolare etc etc tale ragazzo, il suo voto sarà negativo, di conseguenza il ragazzo sarà snobbato. Quanti di voi hanno rivisto i loro anni migliori in queste affermazioni? credo molti di voi.

C’è un altro gruppo di ragazzi chiamati “Fighi“, che non sono tali semplicemente per la bellezza, ma sopratutto per il loro modo di fare. Le donne amano fare sesso con questi ragazzi durante i loro primi anni da principessine sul pisello, sono dinamici, eccentrici, fuori dagli schemi o modaioli, anche se spesso non offrono nessuna stabilità emotiva che dovrebbe avere un partner per una storia seria, tuttavia le donne ci vanno a letto e se li scopano. Il motivo? li ritengono “imprevedibili” non riescono a decodificarli, li ritengono maschi Alfa, stimolano in loro le farfalline nello stomaco e tutta una serie di motivazioni che rendono i fighi molto eccitanti.

Una volta che queste donne sono entrate nei loro primi 30 anni, stanche della giostra salta-cazzi-alfa, cominciano a guardarsi intorno, oltre che allo specchio, e cominciano a guardare gli sfigati che hanno una buona posizione sociale ed economicamente autosufficenti per farsi sposare.

In altre parole, metteranno su un teatrino fatto di trucco, mascara, wonderbra, vestitini audaci, tirarsela come una vergine illibatissima etc etc fino a quando non diverranno Le signore dell’anello.

Dopo alcuni anni di matrimonio 2.0, queste donne si annoieranno ed ovviamente tutto sarà colpa dello sfigato. Cominceranno a tradirlo – e tutte diranno che è colpa dello sfigato, che non ha saputo darle quello che lei voleva – per poi divorziare con le conseguenze che ho già menzionato in altri articoli.

Inoltre, vorrei ricordare che la fertilità delle donne inizia a diminuire a 27 anni, quindi se qualcuno di voi, nonostante quanto espresso nell’articolo matrimonio 2.0, volesse sposarsi ed avere figli, vi consiglio di trovarne una giovane, che non fumi, che non abbia disordini alimentari, che non beva alchool e che si curi la figa da un buon ginecologo.. anche se vedendo cosa fa generalmente la fighetta italica dalla vulva dorata, tra scopate random, droghe, canne, hamburgers, sigarette e drinks, vi serve parecchio culo, quasi come vincere a qualsiasi lotteria, sopratutto che non sia avvelenata dal femminismo! ora che ci penso, sembra più un miracolo che una lotteria!

Nonostante non ci sia giustizia legale in questo paese sulle relazioni uomo-donna, generalmente le donne non possono sfuggire a Madre Natura, che ha una giustizia tutta sua, nonostante le tecniche di procreazione assistita dimostrino dei buoni risultati, di certo non possono garantirli sempre e per tutte le donne, inoltre non tutte si possono rivolgere a tali centri in quanto spesso i costi non sono agibili per i portafogli di ogni donna, semprechè non abbiano trovato un buon zerbino, si capisce, a proposito, la procreazione assistita è stata scoperta da Robert Geoffrey Edwards e Patrick Steptoe, una coppia di uomini sfigati Inglesi, direbbero le femministe di oggi, visto quanto hanno studiato, i “secchioni” li chiamerebbero oggi a scuola, e manco gliela farebbero annusare! questa è il famoso rispetto femminile verso gli sfigati.

Tornando in tema, gli sfigati che venivano scartati in gioventù, spesso in età adulta migliorano e focalizzandosi sugli studi e sul lavoro, ottengono una buona indipendenza economica, oltre che una aumentata appetibilità per le donne che prima manco se li cagavano di striscio, non fosse altro perchè molti di loro sono generalemnte dei maschi beta, facili da assecondare per portarli all’altare? Non si direbbe..

Grazie al cielo, anche gli zerbini più speranzosi, gli sfigati più audaci, sbattendo la faccia nel fango nelle tipiche relazioni con le fighette italiche, nelle separazioni, ma sopratutto nel divorzio con le sue innumerevoli sfaccettature dalle deleterie, disastrose, conseguenze, cominciano ad alzare il dito medio – In medio stat virtus! – verso la prospettiva matrimoniale, anche perchè a 30 anni, un uomo, alfa o beta che sia, cerca una donna piu’ giovane, anche se non disdegna le “navi scuola“, e se avete pensato all’Amerigo vespucci siete proprio dei beta senza speranza.

In realtà queste donne 30enni devono essere evitate a tutti i costi. Hanno una malattia chiamata “ansia da maternità“. Hanno intenzione di fare tutto il possibile per rimanere incinta ed intrappolarvi in un rapporto a lungo termine in cui possono ottenere quello che vogliono, già espresso negli articoli precedenti:

TUTTO!.. tranne la vostra felicità, ovviamente.

Tuttavia, una volta che questi sfigati hanno una propria posizione sociale, soldi e magari qualche storia alle spalle – se non un divorzio – cominciano a rinsavirsi e spesso preferiscono la figa estera – con buone motivazioni – cominciano così a viaggiare in paesi stranieri e godere di belle donne, ben più attraenti e sicuramente economiche rispetto alle principesse Vulva X italiche, oltre che sviluppare i loro Hobby, non avere a che fare con lo stress da zerbinum amogliatum italicus, paura del divorzio, false accuse di stupro, mantenere figli non suoi, violenza domestica etc etc, mantenendo la loro sanità mentale e il denaro.

Le donne che hanno trascurato gli Sfigati a favore dei Fighi durante la loro gioventù stanno per affrontare la giustizia di  Madre Natura! in quanto dopo i 25 anni di media, senza tenere conto di eventuali e sempre possibili aggravanti, la loro bellezza comincia a diminuire, e per ovviare a ciò, il trucco comincia a farsi più pesante, ricercato  e costoso; Qualcuna pensa persino alla chirurgia platica – alcune 18enni chiedono un paio di tette siliconate per il loro compleanno – e tutto questo per trovare uno sfigato che le porti all’altare e gli dia quanto lei pretende, non penserete mica che voglia il figo, nossignori, col figo lei ci scopa e basta, per una storia seria vuole uno sfigato da controllare.

Abbiamo visto che verso l’inizio dei 30 anni, le donne generalmente cambiano le loro priorità, cercando di trovarsi “un buon partito” ma scoprono che molti degli sfigati coetanei o nella fascia dai 35 ai 40 anni non le corteggiano più, non sono interessati al matrimonio, ad una storia seria.. ma solo al sesso.. una scopamicizia!

Non solo, molte di queste donne non comprendono che la fertilità della donna aumenta tra i 20 ed i 25 anni, è stazionaria tra i 25 e i 30, dopo i 30 anni inizia un declino lento fino ai 35, quindi, la diminuzione della fertilità si fa molto rapida, mentre per l’uomo il declino è meno critico ma comunque dimostrato: il massimo della sua potenzialità riproduttiva è tra i 24 ed i 35 anni. dai 35 anni in poi, la libido maschile diminuisce notevolmente, questo non significa che gli uomini perdano la voglia di scopare, o di avere figli, significa che gli uomini cominciano ad avere sempre meno pazienza nel corteggiare le donne come facevano un tempo, quando il testosterone era a palla, oggi il corteggiamento richiede tempo e denaro, la frenesia urbana non ci dona molte chances di incontri, unito alla perenne lacuna di posti di lavoro, in periodi di crisi per molti uomini sono costi che non possono sostenere, viste sopratutto le auliche infinite pretese della vulva italica, molti deviano verso altri lidi, puttan tours o fighe estere, spesso economici e dal certo risultato, almeno nel puttan tours o escorts che dir si voglia, inoltre viste le leggi pro vulva, la disastrosa situazione dei divorziati, questi sono un efficace deterrente per qualsiasi uomo intelligente dall’avere una relazione a lungo termine con una donna, se non per il tempo sufficiente per vedersi dondolare dinanzi agli occhi il crocefisso dorato di siffatte cattolicissime illibate italiche femmine per qualche oretta di piacere.

Ricapitolando:

1. I 30 sono generalmente una sorta di “data di scadenza” per le donne, la loro bellezza inizia a sbiadire, cominciano a farsi evidenti i difetti fisici – cellulite, questa sconosciuta – il loro aspetto iniziano a sbiadire, le loro parti anatomiche, tette e culo, sono nelle prime fasi della cadenza, la loro vagina dorata ed aulica non è così stretta come era una volta, specie se hanno fatto la bella vita fino a poco tempo fa, sulla giostra dei cazzi alfa, ed hanno fatto viaggi in Grecia, a Santo domingo o in Jamaica etc etc, inoltre hanno sicuramente accumulato un bagaglio emotivo dalle loro precedenti esperienze, tra cui brutte esperienze con gli uomini, i i fighi generalmente tenderanno a non cagarsele di striscio ovviando per le piu’ giovani, ed il loro potere vulvare pertanto decrescerà col tempo, per calare drasticamente in caso di figli al seguito o nei casi di donne con sindrome da aciditum velinorum nonostantum brutus et grassam.

2.Generalmente gli uomini, a partire dai 30 anni, vedono nella bellezza un valore non più assoluto, sicuramente valido per una o più trombata e fuga in si-la-do maggiore, ma non per una storia seria, oltre a quella cercano infatti determinati valori che non trovano più o sempre meno, a 30 anni inoltre, generalmente gli uomini hanno visto molte tipologie di fighe, dalla figa di legno alla zitella acida, dalla figa spaziale alla cozza italica genericus, se non a pagamento o nei viaggi CUL..turali all’estero, quindi la sua selezione è maggiore di quanto aveva il testosterone a palla e Manola, la mano che consola, era la prima grande alleata giovanile data dalla scarsità di vulva italica a disposizione;

Nonostante tuttavia conservi la generosa predisposizione di scoparsi anche i termosifoni alla bisogna, egli sa che deve anche prestare attenzione alle leggi italiane pro vulva! quindi molti uomini, nonostante amino la bellezza, hanno una sufficiente esperienza per capire che la bellezza non è tutto per avere un rapporto serio, associano quindi l’esigenza di trovare una donna sicuramente attraente per i loro canoni, con determinate capacità intellettive, morali ed una indubbia integrità fisica.

3.Per un uomo, la definizione di “abbastanza interessante” comincia ad ampliarsi. Quindi anche una donna non sufficentemente figa può risultare, nei suoi 27-30 anni,  interessante ed attraente per altre valide motivazioni.

Quindi, per ribadire, proprio quando le donne moderne, salta cazzi alfa, viaggiatrici ed emancipate, quelle che non hanno bisogno di un uomo, cominciano a cercare un pollo da inanellare per farsi portare all’altare, che trovano? Nonostante i tacchi vertiginosi, le tette in bella mostra, le bocche carnose e un trucco profescional, notano che ci sono sempre meno uomini disponibili, il ficapower che hanno in mezzo alle cosce diminuisce di potere, di certo è che l’idea di un rapporto a lungo termine, per molti Uomini – non zerbini, si badi bene -, comincia a perdere la sua valenza.

I loro orologi biologici cominciano ad impazzire, più passano gli anni, minori sono le possibilità di raggiungere l’altare e maggiori sono i concorrenti che trova e che si antepongono ai suoi obiettivi; Le coetanee, le donne più giovani, le divorziate, le divorziate con figli, le mamme single, i trans, i gay, tutte persone che, come lei, cercano l’ovvia e giusta felicità, coi quali dovrà condividere la ricerca “di quello giusto“, passano gli anni e diverrà sempre più disperata, nonostante provino a celare la loro ansia, cercando ad esempio di traslare i loro problemi verso gli uomini – e te pareva – con frasi fatte, dove sono gli uomini di una volta, un classico senza tempo!

Ma gli Sfigati, divenuti uomini autosufficenti, mediamente intelligenti e ben corazzati dalle batoste prese, si guardano bene da queste tipologie di donne, disgustati dal loro comportamento in gioventù, gli Sfigati non vogliono avere niente a che fare con loro e con lo Stato.

E cosi, si troveranno ad andare a lavorare, magari dicendo al mondo quanto siano emancipate, continuando a lamentarsi degli uomini, ad espandere il verbo femminista, per dare un senso alle loro sterili esistenze, negando l’evidenza con un egoismo ed un imperativo massimo: non abbiamo bisogno degli uomini!.

Molte di queste single, che io chiamo col vero sinonimo italiano: ZITELLE, finiranno per marcire da sole, con nessuno che si prenda cura di loro, magari con un paio di profili sui social networks più blasonati, un paio di gatti o un cane, molte di loro non avranno figli, qualcuna avrà dei figli fatti con il beta di turno, dal quale ha divorziato in precedenza, molte vivranno una vita molto misera fino alla morte e tutto questo solo perchè pensavano che fosse normale far marcire di seghe gli sfigati per andare coi fighi, che di certo non se li sposano o non sono certamente compagni di vita.

Questo, miei gentili lettori/trici, è quello che io chiamo la Giustizia!

Annunci

3 risposte a "La novella dei Fighi, degli Sfigati e delle Zitelle"

  1. trovi che, nelle realtà odierne, ci sia tanto di diverso? solo 25 anni fa nessuno sapeva cosa fosse lo spread, le telecamere in ogni angolo, la massiccia presenza di extracomunitari – oggi dire ad un bambino mangia o ti faccio mangiare dall’uomo nero è razzismo – un cane ha più tutela di un padre in fase di divorzio e tante altre che se vorrai troverai analoghe a quanto descritto da Douglas Coupland, tuttavia leggendo di te su internet sono certo che non debba darti ulteriori raguagli, sarebbe come voler insegnare al proprio padre come copulare 😉

..scrivi pure la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...