Il matrimonio è stato progettato per ridurre gli uomini in schiavi sessuali

L‘umanità è costituita da uomini e donne, ma mi sorprendo sempre meno nel sapere il motivo per cui la maggior parte del lavoro difficile e pericoloso era assegnato agli uomini.
Quando gli esseri umani si sono affacciati nel mondo, la ricerca di cibo attraverso la caccia era un’attività pericolosa. Anche nelle contemporanee società tribali, si è scoperto che quasi il 90% degli uomini muoiono di morte violenta in cerca di cibo o di sicurezza. Questa attività è stata data agli uomini, e insieme a questa attività la possibilità di morire. [..]

Pensavo al motivo per cui gli uomini accettavano questi lavori pericolosi sapendo di optare in maniera quasi certa per una morte tragica e violenta, mentre le donne vivevano più a lungo al riparo nella grotta.

Nei tempi antichi il matrimonio era sacro. Era quasi un diritto divino dovuto alla donna. Era però un dovere divino dell’uomo sposare una donna, per scaricare quello che viene ancora attualmente chiamato “Pitri Rrin” (debito del padre), da alcune delle tribù indigene esistenti… Il matrimonio è indissolubile, ed a causa dell’ elevato tasso di mortalità degli uomini, e la longevità delle donne, la poligamia è moralmente  consentita.

La situazione è cambiata con lo sviluppo della scienza e della tecnologia, il nostro pianeta è diventato un luogo sicuro su cui vivere.. è divenuto possibile avere un impiego che non necessariamente sia quello di fare il soldato di professione e le donne hanno scelto di lavorare, ma sono ancora meno sorpreso della loro motivazione, fintanto che lavore fuori era pericoloso, hanno preferito la sicurezza della casa..

Lo stesso vale con il matrimonio, ora è divenuto possibile per una donna vivere da sola, senza il sostegno di un uomo, il divorzio è diventato moralmente accettabile, il sacro vincolo del matrimonio è diventato una mera scelta personale, a tempo determinato…

Immagine

La scaltrezza delle donne non si ferma qui, sostengono che l’uomo le ha sfruttate per migliaia di anni, che non avevano la possibilità di lavorare fuori casa, che sono state tenute in schiavitù nel sacro vincolo del matrimonio.

In modo sorprendente, molti uomini credono in queste fregnaccie, tanto da sostenerle ovunque, una miriade di uomini zerbini pronti ad esaudire i loro desideri pur di ricevere il perdono (?), i più potenti hanno pensato bene di istituire nuovi ministeri, nuove leggi, come se non bastassero i vari privilegi sociali..

..Questo articolo è un tentativo di esaminare le ragioni di tale manipolazione dell’uomo.

C’è una dicotomia fondamentale tra uomini e donne, gli uomini desiderano il sesso.. Si dice che gli uomini pensano al sesso ogni 55 secondi.. mentre le donne…?

In un recente libro, “Perché le donne fanno sesso” (Cindy Metson e David Buss), gli autori affermano:

La ricerca ha dimostrato che la maggior parte degli uomini trovano la maggior parte delle donne almeno un po ‘sessualmente attraenti, mentre la maggior parte delle donne non trovano affatto la maggior parte degli uomini sessualmente attraenti …..

..in questa ottica, è semplice capire come il sesso diventa lo strumento di contrattazione nelle mani delle donne, gli uomini vogliono sempre fare sesso, mentre le donne hanno il monopolio sessuale. A causa di questo gli uomini diventano inevitabilmente degli “schiavi sessuali”, in altre parole, all’uomo si puo’ chiedere tutto, anche di fare i lavori più pericolosi, che le donne non vogliono fare.

Questo è l’inizio della schiavitù… questa manipolazione degli uomini è evidente anche nelle banali situazioni quotidiane.

Lo sviluppo culturale, anzichè spezzarne le catene, ha perpetuato questa schiavitù degli uomini ed il monopolio sessuale delle donne, il sesso al di fuori del matrimonio è visto come illecito, immorale, socialmente e legalmente condannato.. (..ma solo quando i fruitori sono uomini).

Al Sesso, una attività naturale, come mangiare o dormire, è stata data una identità sacra, e per ridurre l’offerta di sesso per gli uomini, la prostituzione è stata resa illegale. Tutti questi sviluppi culturali hanno aumentato la dipendenza degli uomini verso le donne per avere del sesso, obbligandolo al matrimonio con una sola donna per avere sesso, tale modo è, de facto, la maniera piu’ evidente per perpetuare la schiavitù sessuale dell’uomo medio.

Nel corso degli anni è stato perfino creato un mito, “La potenza del desiderio sESssuaAAale”. A mio parere, il desiderio sessuale è quasi sempre presente in un uomo, ma non è minimamente paragonabile alla potenza del “desiderio del cibo” o del “desiderio di dormire”, questi sono molto più potenti del “desiderio sessuale” (molti uomini non fanno sesso per anni!)

La potenza del desiderio sessuale è stato creato artificialmente riducendo l’offerta di sesso, sopprimendo l’indipendenza sessuale, vietando il libero scambio di sesso, la prostituzione etcetera etcetera etccci!

L’effetto della schiavitù sessuale si continua a vedere anche oggi. Nel mondo gli uomini devono lavorare di più, per essere degni di intucciare il biscotto, ed in tutti i lavori piu’ sporchi e pericolosi, ma così necessari per la società.. ciononostante, gli uomini devono continuare a condividere il loro guadagno con le donne, a pagare grandi quantità di tasse allo Stato – che tramite le istituzioni ne riversa una buona parte verso le donne – e tutto questo pur vivendo mediamente molto meno della donna media, la quale può ridurli sul lastrico con un divorzio dalle ragioni piu’ disparate, supportata dal collettivo sociale e dalle leggi pro vulva (oltre che dalla pletora delle amiche fidate..).

Immagine

Le innovazioni tecnologiche, la società, la Chiesa e lo Stato hanno reso l’uomo schiavo, uno schiavo sessuale. La società, la Chiesa e lo Stato condizionano gli uomini a sposarsi, perpetuando così la loro schiavitù, e per fare questo ogni uomo che viene al mondo viene “addestrato” a compiacere le donne ovunque, dovunque, quantunque e comunque – ignorando che anche l’uomo “dovrebbe” avere dei diritti, uno dei quali intucciare il biscotto senza menate varie.

Nella società non c’è niente del famigerato “potere maschile“, c’è solo la schiavitù degli uomini. Gli uomini devono capire la loro condizione di schiavitù, se non lo faranno, saranno trattati come schiavi ed accusati di essere degli sfruttatori, continueranno a vivere nel mito del “potere maschile” in una società “patriarcale“senza vedere la propria esistenza di schiavi con una morte sempre più precoce..(tanto la pensione va alle donne.. chissene?)

Il “mito del potere maschile” permette alle donne di poter continuare a fare quello che le pare, a non avere doveri, a ripudiare le responsabilità, ed allo Stato di creare sempre nuove leggi anti-uomo, in modo che tale situazione di schiavitù possa continuare, ma in buona sostanza, la schiavitù degli uomini non è nelle loro catene, è nella loro ignoranza…

Annunci

4 risposte a "Il matrimonio è stato progettato per ridurre gli uomini in schiavi sessuali"

  1. Finalmente una persona che ragiona con la propria testa, finalmente un uomo che racconta ciò che i suoi occhi vedono
    Che le donne abbiano sempre comandato e’ sotto gli occhi di tutti (di tutti coloro che vogliono vedere)
    Che gli uomini abbiano sempre accettato questo è’ altrettanto un dato di fatto
    È’ semplicemente questo; se una donna non te la da e tu accetti i suoi ricatti per scopare , sono cazzi tuoi , sei scemo , e gli uomini sono scemi
    Non è colpa della donna , le donne fanno bene a fare quello che fanno , ognuno cerca di fare bene per se stesso.
    C’è nell’uomo una forte dose di masochismo
    E pensare che la natura ci ha dotati di strumenti ( pene ) che ci consentirebbero di affermarci nei confronti delle donne in maniera facile
    Non c’è confronto in termini di effetto visivo, il nostro apparato sessuale potrebbe sconfiggere nettamente quello femminile, se avessimo un po’ di testa…
    Non è vero che gli uomini pensano più al sesso, e’ vero il contrario, e’ semplicemente che le donne usano la loro materia grigia e quindi hanno il sesso quando vogliono , sciegliendo quelli più fighi , e facendosi anche pagare, in qualche modo , (cene, viaggi, aiuti professionali, servizi vari, informazioni riservate, una vita meno stressante eccetera)
    C’è speranza ? No, non c’è niente da fare , sono troppi gli uomini zerbino, se tu non fai quello che le donne decidono , ti mandano avfanculo , tanto ne trovano mille subito che si sottomettono
    Quindi? Siamo fottuti , solo se sei sveglio è bellissimo e giovane e con soldi ti puoi efficacemente difendere , altrimenti sono cazzi tuoi , siamo fottuti , per colpa nostra , troppo scemi , le donne giocano con noi , scherzano , ci considerano dei sottosviluppati , ci usano e ci gettano e hanno ragione
    Se uno è causa del proprio mal, pianga se stesso
    Grazie e buona giornata
    Valter Moriotto
    Cell 320 180 8418
    Venezia 3 gennaio 2017

  2. in realta’ non è che il matrimonio sia stato ideato per favorire le donne. Nessuna invenzione favorisce o sfavorisce qualcuno.
    E’ come la donna o l’uomo interaggiscono. E la donna è maestra nel “fregare” l’uomo, o meglio l’uomo si lascia dominare, il cambio non è mai (quasi) alla pari
    La schiavitu degli uomini è si nella loro ignoranza, ma questa ignoranza ha fondamento nella NON forza mentale degli uomini. Come diceva Friederich Niechte (non so se è giusto il nome, troppo difficile per un italiano… ) i diritti , nella realta, si devono conquistare sul campo, altrimenti nessuno te li riconosce. Le donne, non guardano le leggi, le fanno, e a loro piacere. Le donne i diritti se li conquistano, non serve che una donna diventi presidente degli stati uniti, il suo uomo , anche il presidente, lo comanda con la sua testa, perche la prima cosa che una donna fa è che deve comandare la testa di colui che è assieme, e se non comanda , lo cambia
    Gli uomini hanno paura, se non hanno una donna si sentono delle nullita nei confronti degli altri uomini. Ed accettano la schiavitu. Un uomo che io ho conosciuto un giorno mi incontra e mi chiede della famigli: Io gli rispondo che non ho una moglie , che sto bene senza , che cosi si è liberi sessualmente e di tutto. Lui non ascolta, mi dice”poverino, sei solo , mi dispiace: No , non sono solo, non ho moglie, non sono schiavo. E lui continua, poveretto.. Io controllo, a distanza di qualche metro aveva la moglie, una grassa enorme, brutta, che si avvicina e lo comanda in maniera un po stizzita. Ecco, la paura dell’uomo fa si che non vedono altro, neppure se glielo spieghi,
    La paura è il tutto; come nel business la paura è (quasi ) il tutto. Ci sono uomini dotatissimi, ma che hanno paura di rischiare, e fanno tutta la vita gli impiegati statali per 1300 euro mensili. Ci sono uomini , 10 volte meno dotati , ma che si buttano nel business senza paura, vedi i cinesi, e ce la fanno e guadagnano cento volte l’impiegato
    Paura, l’uomo e la donna si fronteggiano, l’uomo desidera sessualmente la donna, la donna desidera sessualmente l’uomo (forse anche maggiomente dell’uomo). si fronteggiano. Ed ecco che l’uomo compie subito il primo fatale errore, parla, dice la sua voglia, e la donna lo ha gia in mano. E’ finita , è tutto qui, è la fine, I millenni hanno fatto il resto, allargando il gap di questo inizio ed estendendolo in tale maniera che oggigiorno il gap è irrecuperabile, perche se due si fronteggiano, ora, uomo e donna e se l’uomo decidesse di non fare la sua prima fatale dichiarazione, la donna va via e aspetta che un altro , pauroso, la faccia, e ne trova 10, 100, 100, un milione che lo fanno, quell’errore, e quindi anche se uno, 10 cento uomini capiscono, non si cambia una situazione ormai compromessa da un intero genere , uomo maschio
    Valter

  3. Finalmente qualcuno riesce a capire come finalmente stanno le cose , è l’uomo schiavo della donna e non viceversa , una volta gli uomini cacciavano e combattevano perche fisicamente più forti delle donne , quindi la donna si rendeva disponibile al sesso per essere difesa e sfamata, ma oggi ormai da decenni tutto ciò non serve più, quindi il sesso che è indispensabile x l’uomo ma non per la donna , è un arma in mano della donna nella società medio bassa per schiavizzare l’uomo in cambio di sesso. Ormai sia nei tribunali che nelle televisioni sono molto più numerose le donne degli uomini tra un decennio l’uomo sarà fuori dal potere . Colpa della sua idiozia

..scrivi pure la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...